Ultimi messaggi

“Messo in campo oltre 4 mld dlr per sicurezza alimentare e ripresa”

La banca di sviluppo islamico per far fronte all’emergenza covid “che ha fatto numerose vittime e ha avuto pesanti ripercussioni sull’economia ha reagito prontamente impegnando oltre 4 miliardi di dollari per rispondere alla crisi, per la sicurezza alimentare e per favorire la ripresa economica. Ci aspettiamo che i paesi beneficiari di questi aiuti ne trarranno tanti benefici”. Ad affermarlo è Muhammad Al-Jasser, presidente dell’Islamic Development Bank (Isdb) intervenendo al ‘Finance in Common Summit 2021’ ospitato dalla Cdp. In particolare, ha sottolinea Al-Jasser, “abbiamo impegnato importanti risorse per l’Iraq per la distribuzione dei vaccini” anti covid.

La pandemia, ha spiegato Al-Jasser, “offre l’opportunità di costruire una strada più resiliente per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità”. Entro il 2025, ha sottolineato, “il 35% delle operazioni della Banca riguarderanno la finanza climatica e gli investimenti a favore delle rinnovabili, della sicurezza alimentare, del sistema idrico e del sistema dei trasporti. Lavoriamo nel rispetto degli impegni previsti dagli accordi di Parigi”.

“Investire nelle infrastrutture verdi e resilienti possono permettere di creare posti di lavoro”, ha aggiunto. Le Banche pubbliche di sviluppo, ha concluso, “possono dare un contributo fondamentale al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità”.

Da non perdere