Ultimi messaggi

Mch Group il 2022 è ancora in salita dopo un 2021 in rosso

Il primo semestre 2022 per lo svizzero MCH Group che controlla la più importante fiera internazionale d’arte che apre a Basilea in questi giorni (dal 13 al 19 giugno), è stato ancora difficile a causa della pandemia che continuerà ad avere un forte impatto negativo nei conti economici e patrimoniali.
La guidance del comunità indica, tuttavia, per la seconda parte dell’anno risultati in miglioramento. Il settore delle fiere e degli eventi, secondo quanto riportato dal comunità, mostra segnali positivi, ma non sarà possibile compensare completamente le conseguenze della pandemia ed effettuare gli investimenti necessari per attuare il programma strategico. Pertanto MCH Group prevede che l’esercizio 2022, pur essendo migliore rispetto all’anno precedente (la perdita nel 2021 è stata di 17,3 milioni di franchi svizzeri in miglioramento rispetto al rosso di 72,2 milioni di franchi svizzeri), si chiuderà ancora con un risultato negativo.

Le fiere

Da non perdere