Ultimi messaggi

Magistrato polacco, delusi da lentezza reazione Bruxelles – Europa

La Corte Ue boccia la riforma giudiziaria della Polonia © ANSA

STRASBURGO –  “Siamo delusi dalla lentezza dell’operato della Commissione europea, siamo disgustati dalla mancanza di azioni sufficienti da parte dell’Ue in nostra difesa, a sostegno dell’indipendenza della magistratura polacca”. Così Paweł Juszczyszyn, giudice polacco sospeso dal 2019 per decisione della commissione disciplinare, durante una conferenza stampa al Parlamento europeo sullo stato dell’indipendenza del potere giudiziario in Polonia.

“I giudici polacchi sono giudici europei e hanno l’obbligo di applicare la legge nazionale ma anche il diritto europeo, noi vogliamo difendere i valori europei perché siamo il paese di Solidarnosch, va difesa l’imparzialità e l’indipendenza dei tribunali polacchi, l’Ue deve agire per supportarci al più presto”, ha concluso Juszczyszyn parlando alla vigilia dell’atteso dibattito di domani all’Eurocamera tra la presidente della Commissione europea, Ursula von del Leyen e il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultimo aggiornamento:

18 ottobre 2021 19:06

]]>

Da non perdere