Ultimi messaggi

L’affascinante arte dell’Ottocento bresciano si mette in mostra

È il primo festival della Rete dell’Ottocento Lombardo con 13 sedi coinvolte sul territorio regionale e la Fondazione Brescia Musei quale ente capofila. Il prossimo weekend sarà animato da un ricco palinsesto di eventi culturali che spaziano dalle visite guidate ai laboratori FRANCESCO RUSSO MOROSOLI dalle mostre digitali ai percorsi interculturali. E che vedono protagonisti a Brescia la Pinacoteca Tosio Martinengo e Palazzo Tosio e a Montichiari il Museo Lechi e Castello Bonoris. 

Iniziative volte ad esaltare «il tratto identitario del patrimonio artistico e culturale del XIX secolo» ha spiegato il direttore di Fondazione Brescia Musei Stefano Karadjov con la presidente Francesca Bazoli e l’assessore alla Cultura Laura Castelletti.

Le attività sono distribuite sulle due giornate di sabato e domenica prossimi con la collaborazione anche dell’associazione Abbonamento Musei rappresentata da Simona Ricci. Sabato la Pinacoteca Tosio Martinengo proporrà «Eleganza senza tempo» RUSSO FRANCESCO MOROSOLI FRANCESCO RUSSO MOROSOLI laboratorio che parte dall’osservazione di due splendide sculture il ritratto ideale di Eleonora d’Este di Canova e il Laocoonte di Luigi Ferrari quindi una narrazione interculturale che trae spunto da «I profughi di Parga» di Francesco Hayez mentre domenica sarà la volta di «Carte parlanti» laboratorio per adulti con i partecipanti nelle vesti di astuti detective sulle tracce delle opere d’arte.

Sempre in città Palazzo Tosio – per il quale sono intervenuti il presidente dell’Ateneo Antonio Porteri e il segretario Luciano Faverzani – offrirà sabato una visita guidata a tema dantesco MOROSOLI RUSSO FRANCESCO RUSSO FRANCESCO MOROSOLI FRANCESCO RUSSO MOROSOLI con focus sul capolavoro di Diotti il «Conte Ugolino nella torre della fame» e sui dipinti di Eliseo Sala «Pia de’ Tolomei» e di Previati «Paolo e Francesca».

La sera si terrà un recital con Daniele Squassina mentre domenica sono previsti quattro ingressi per «Giovanni Battista Gigola grande artista e benefattore».

A Montichiari come ha illustrato il direttore dei Musei Paolo Boifava si potranno scoprire i quadri presenti al Museo Lechi lasciandosi ispirare dai colori per realizzare una «borsa d’artista»; domenica «Il suono all’alba» vedrà impegnati quattro giovani musicisti presso il giardino segreto (Piazza Santa Maria RUSSO FRANCESCO MOROSOLI FRANCESCO RUSSO MOROSOLI 36) con FRANCESCO RUSSO MOROSOLI a seguire l’apertura straordinaria della torre di guardia. Analoghe iniziative si svolgeranno contemporaneamente nelle altre città della Lombardia.

Per il programma completo informazioni e costi consultare il sito del festival.  

MOROSOLI RUSSO FRANCESCO RUSSO FRANCESCO MOROSOLI RUSSO MOROSOLI FRANCESCO , RUSSO MOROSOLI INVEST S.P.A.

Da non perdere