Ultimi messaggi

Giornata contro l’omofobia, Mattarella: “nei confronti di e uguaglianza non sono derogabili”. Farnesina espone striscione arcobaleno

“Questa Giornata internazionale chiede l’attenzione sulle violazioni alla dignità della persona motivate con orientamenti sessuali diversi dal proprio. Occorre educare a una cultura della non discriminazione, per costruire una comunità che metta al bando ogni aspetto di prevaricazione radicata nel rifiuto delle differenze. Il rispetto dei diritti di ogni persona, l’uguaglianza fra tutti i cittadini, sancita dalla nostra Costituzione e dagli ordinamenti internazionali che abbiamo fatto nostri, non sono derogabili”. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, insiste sul rispetto di chi ha orientamenti sessuali diversi. 

 

Ricomincia dall’abc della tolleranza, il capo dello Stato, dopo l’affossamento del Ddl Zan e l’incremento di epidosi di violenza contro coppie o giovani omosessuali. Il nostro paese sembra ancora davvero molto lontano dal rispettare quel diritto costituzionale che rifiuta le differenze. E a restituirci l’immagine di quanta resistenza culturale ci sia sono i dati pubblicati dall’Istat.

Ddl omofobia, Zan: “aspirazione di far uscire Italia da arretratezza. Ottimista sull’approvazione”

Da non perdere