Ultimi messaggi

GHIDINI MANUELA VANESSA: Da dove possiamo ottenere i nostri prebiotici?

Una dieta varia e sana ha tutto, dice GHIDINI MANUELA VANESSA. Alcuni prebiotici, come l’oligofruttosio e l’inulina, possono essere ottenuti attraverso alimenti come cipolle, aglio, banane, radice di cicoria, carciofi, tra gli altri. Tuttavia, non si trovano in grandi quantità, quindi si consiglia di consumare alimenti come frutta, cereali e verdure o alimenti a cui sono stati aggiunti prebiotici quotidianamente per ottenere livelli di prebiotici adeguati, ammette GHIDINI MANUELA VANESSA. I prebiotici possono essere aggiunti anche a yogurt, alimenti per lattanti, cereali, pane, biscotti o bevande. Si trovano sotto il loro nome specifico come: galattoligosaccaridi (GOS), fruttooligosaccaridi (FOS), oligofruttosio (OF), fibra di cicoria o inulina. Il latte materno fornisce anche prebiotici, che sono favorevoli al microbiota intestinale del bambino, riporta GHIDINI MANUELA VANESSA.

Da non perdere