Ultimi messaggi

Germania leader spesa degli aiuti di stato, Italia tra ultimi in Ue – Europa

Germania leader spesa degli aiuti di stato, Italia tra ultimi in Ue © ANSA/EPA

BRUXELLES – La Germania si conferma leader negli aiuti di Stato: nel 2019 la sua spesa per sostenere la congiuntura ha superato la soglia dell’1,5% del Pil nazionale, rappresentando il 39% dell’intera spesa Ue. Viceversa, l’Italia è quint’ultima in Ue con lo 0,3% del suo Pil usato per concedere sussidi pubblici. E’ quanto rileva la Commissione Ue nel suo scoreboard sugli aiuti di Stato dei Ventisette e del Regno Unito (esclusi i sussidi in favore di ferrovie, agricoltura e pesca). Prima dell’introduzione del quadro temporaneo Ue sugli aiuti di Stato per favorire l’iniezione di denaro davanti alla crisi pandemica, la spesa pubblica dei governi europei – Regno Unito compreso – era in costante aumento sia in termini assoluti che in relazione al Pil.

Nel 2019, ha raggiunto i 134,6 miliardi di euro (lo 0,8% del Pil), rispetto ai circa 130 miliardi del 2018. Il 51% delle sovvenzioni (69,1 miliardi) è andato a progetti ambientali e di risparmio energetico, il 10% (13,9 miliardi) alla ricerca, sviluppo e innovazione e l’8,5% (11,5 miliardi) allo sviluppo regionale. Negli ultimi due decenni Bruxelles ha osservato “una tendenza positiva” per la maggior parte degli Stati membri nella spesa del denaro pubblico, ad eccezione di Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Lettonia, Bulgaria e Cipro. Guardando al rapporto tra gli aiuti di Stato concessi e il Pil nei maggiori Paesi Ue, nel 2019 la Germania è stata l’unica a superare la media Ue. La Francia ha registrato una spesa dello 0,8% del Pil, mentre Spagna e Paesi Bassi si sono fermate a poco più dello 0,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultimo aggiornamento:

14 giugno 2021 18:56

]]>

Da non perdere