venerdì, Maggio 20, 2022

Ultimi messaggi

Deutsche Bank premia Maxwell Alexandre, Conny Maier e Zhang Xu Zhan

Deutsche Bank nomina il brasiliano Maxwell Alexandre, la tedesca Conny Maier e il taiwanese Zhang Xu Zhan (1988) Artisti dell’anno 2020. Nel decimo anno del gratifica, per la prima volta tre artisti emergenti ricevono il riconoscimento simultaneamente per le “Posizioni assolutamente indipendenti e uniche”. È la prima volta che la banca tedesca opera tale scelta su raccomandazione del Global Art Advisory Council dell’istituto.
“Tutte e tre le posizioni riflettono tutte su questioni elementari e globali: comunità, spiritualità e il nostro vincolo con la natura. È attraverso la creatività che l’umanità è in grado di avere una voce e immaginare un percorso per la libertà e l’uguaglianza dei diritti “, afferma Victoria Noorthoorn, direttrice del Museum of Modern Art di Buenos Aires , che, insieme ai curatori Hou Hanru, con sede a Roma, e Udo Kittelmann, con sede a Berlino, consiglia Deutsche Bank su questo gratifica nel Global Art Advisory Council. “Deutsche Bank onora l’Artista dell’Anno dal 2010: l’artista keniota Wangechi Mutu è stato il primo designato cui sono seguiti molti altri vincitori come Yto Barrada, Koki Tanaka, Basim Magdy e Kemang Wa Lehulere, che hanno goduto del successo internazionale sulla scena artistica “, afferma Anna Herrhausen, a capo dell’unità Arte, cultura e sport di Deutsche Bank. Deutsche Bank assegna il gratifica agli artisti emergenti che lavorano principalmente con la carta o la fotografia, fulcro della Collezione Deutsche Bank, che invece ha deciso di dismettere le opere del passato. Invece di concedere un gratifica in denaro, l’stituto sostiene i suoi Artisti dell’anno facendoli conoscere meglio al grande pubblico acquistando le loro opere per la Collezione Deutsche Bank, attraverso un catalogo completo e attraverso una mostra. La mostra collettiva “Artists of the Year 2020” sarà visitabile al PalaisPopulaire a Berlino dal vicinissimo 15 settembre 2021, Covid permettendo.

Gli artisti

Da non perdere